Piattaforme eCommerce: Woocommerce, Magento o Shopify ?

Home/Corporate Blog/Case Studies E-commerce/Piattaforme eCommerce: Woocommerce, Magento o Shopify ?

Piattaforme eCommerce: Woocommerce, Magento o Shopify ?

piattaforme eCommerce

Tutti gli imprenditori ed i manager che valutano l’apertura di un negozio eCommerce sanno che la scelta della giusta piattaforma eCommerce é una decisione complessa e irta di ostacoli.

Dopo avere riportato le interessanti statistiche sull’eCommerce, In questo articolo vogliamo proporre un percorso di supporto alla decisione valutando tre delle piattaforme eCommerce più diffuse e conosciute, elencandone pregi e difetti.

Al termine della lettura, la visione del problema sarà sicuramente più ampia e la scelta potrà essere effettuata con maggiore consapevolezza.

La prima scelta per molti professionisti che si approcciano alla vendita online è di utilizzare  strumenti facilmente reperibili online così da avviare in poco tempo la loro attività. Sebbene questa scelta debba essere frutto di profonde considerazioni strategiche (vedi per esempio il nostro articolo sul tasso di conversione) molto spesso il primo problema che viene affrontato è proprio la scelta della piattaforma ecommerce, perché a prima vista possono sembrare tutte uno strumento semplice da utilizzare e facile da installare con cui creare e dar vita in breve tempo ad uno store online.

Le piattaforme ecommerce mettono a disposizione importanti strumenti di controllo per personalizzare l’aspetto e lo stile grafico del negozio. Inoltre offrono un ventaglio di opzioni di configurazione accessibili a tutti che le rendono personalizzabili, aggiornabili e scalabili (possono evolversi insieme al business senza cadere nell’obsolescenza).

In questo articolo consideriamo e valutiamo tre piattaforme ecommerce per cercare di capire quale sia la migliore in assoluto: WooCommerce, Shopify e Magento.

Possiamo subito anticipare un’importante valutazione: ognuna di queste soluzioni offre delle specifiche caratteristiche tecniche ed un potenziale diverso. Per questo motivo la prima considerazione da fare è che pur non esistendo LA piattaforma migliore per eccellenza, ognuna di esse eccelle in ambiti specifici e risolve problemi peculiari.

La popolarita delle piattaforme ecommerce

La popolarita delle piattaforme ecommerce

Le piattaforme eCommerce in esame

WooCommerce

WooCommerce è stato lanciato nel 2011 dai creatori di WooThemes, ed è sostanzialmente un’estensione di WordPress che permette di sviluppare uno shop online con cui vendere facilmente online prodotti e servizi. WooCommerce ha raggiunto i 10,8 milioni di download e attualmente è utilizzato dal 26% dei negozi online di tutto il mondo. Deve il suo successo alla possibilità di personalizzare la piattaforma in maniera estremamente versatile e alla sua semplicità d’uso.

Rimanendo fedele alla community open source di WordPress, Woocommerce si integra alla piattaforma principale e può ulteriormente svilupparsi grazie alle innumerevoli estensioni che i membri della comunità degli sviluppatori di WordPress hanno creato per migliorare l’esperienza di acquisto e la gestione del negozio ecommerce.

Vi sono diversi plugin (sia gratuiti che a pagamento) con i quali è possibile adattare la piattaforma alle più disparate esigenze. WooCommerce è altamente customizzabile anche nella versione gratuita.

Shopify

Fondato e sviluppato nel 2006, Shopify ha più di 200.000 negozi attivi, che hanno fatturato online oltre $ 12.000.000.000. Questa piattaforma è utilizzata da circa il 9% dei negozi online di tutto il mondo.

Questa soluzione per il negozio eCommerce è particolarmente indicata per chi vuole avviare la propria attività online e personalizzare il sito partendo dal proprio brand.

Shopify si adatta ad ogni esigenza imprenditoriale: a chi ha bisogno di una piattaforma  eCommerce completa e funzionante già dal primo giorno o a chi invece preferisce svilupparsela da zero.

Con tre tipologie di piani di abbonamento e un app store che propone diverse estensioni per la personalizzazione dello store online, Shopify è altamente modulabile.

Magento

Creato nel 2008, Magento vanta più di 250.000 shop virtuali che generano oltre 50 miliardi di dollari di fatturato on-line all’anno.  Questa piattaforma è utilizzata da circa l’25% dei negozi online a livello mondiale, in particolare dai migliori 100 mila siti e-commerce del web.

Magento è la piattaforma dedicata ai professionisti della vendita online con più di esperienza nello sviluppo di applicazioni per il web, oppure a organizzazioni che si possono avvalere di web agency ecommerce come NeWS, specializzate nella configurazione e personalizzazione.

Per i professionisti dell’eCommerce, la quantità degli strumenti e delle estensioni che Magento mette a disposizione è davvero impressionante. Si va da motori di ricerca semantici a stumenti di segmentazione delle vendite, da integrazioni per i maggiori marketplace al mondo a strumenti di assistenza clienti e di ticketing.

L’offerta è articolata in due piattaforme distinte: Magento Community, che è completamente gratuita e open source e Magento Entreprise, che è invece la versione a pagamento.

Magento Entreprise è una piattaforma pensata per fare funzionare gli store più grandi, che stanno crescendo rapidamente e che hanno bisogno, per le loro esigenze, di soluzioni High End complete dalla A alla Zeta.

vendite online

Pro e contro delle tre piattaforme eCommerce

WooCommerce

Pro

  • Possibilità di interagire in caso di problemi o confrontarsi con il forum della community di esperti della piattaforma open-source.
  • Una quantità pressoché inesauribile di risorse e documentazioni disponibili gratuitamente in rete anche grazie a questo forte legame con la community di WordPress.
  • Si integra perfettamente con WordPress che è il Content Management System (CMS) utilizzato dalla metà dei siti online.
  • Sono disponibili, sia gratuitamente che a pagamento, moltissimi temi, estensioni e plugin sviluppati sia dal team di WooThemes che da utenti privati che permettono di customizzare al massimo il proprio negozio.
  • L’estensione WooCommerce è del tutto gratuita.

Contro

  • Manca un riferimento univoco che permetta di valutare in modo oggettivo le estensioni. Spesso sono disponibili diversi plugin che compiono le stesse funzioni, ma è difficile capire quale sia il migliore.
  • I temi spesso rallentano le prestazioni del sito, in quanto non debitamente testati.
  • Le integrazioni con gestionali, marketplace e con software evoluti sono poche.
  • Necessita costanti aggiornamenti di sicurezza per evitare attacchi hacker.

Shopify

Pro

  • Un’ottima piattaforma di e-commerce facilmente personalizzabile grazie alla crittografia end-to-end e alle risorse scaricabili online.
  • Facile da installare e implementare, senza dover utilizzare un’area di sviluppo.
  • Servizio di supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 via telefono, e-mail o chat online.
  • Oltre un centinaio di template gratuiti e a pagamento e un App store ricchissimo di estensioni.
  • Responsive e con diversi strumenti base SEO friendly
  • Utilizzando il servizio ‘Shopify Pagamenti’ non ci sono spese di transazione
  • Prova gratuita della piattaforma per 14 giorni

Contro

  • Shopify è a pagamento, con nun canone mensile da 29 € a salire
  • I costi di gestione sono allineati se non maggiori rispetto a quelli di Magento
  • L’integrazione di sistemi di pagamento differenti da Paypal richiede un aumento del canone

Magento

Pro

  • Solida reputazione nel settore e-commerce: la maggior parte dei siti ecommerce top la adottano
  • Estremamente modulabile ed aggiornabile. Non sarà mai necessario di sostituire la piattaforma.
  • Documentazione esaustiva, forum di supporto, formazione e risorse certificate disponibili online.
  • Demo gratuite disponibili per l’anteprima.

Contro

  • Strumento complesso, che richiede quasi sempre l’affiancamento di una struttura di consulenza web
  • Richiede configurazioni server “potenti” quando deve gestire innumerevoli prodotti
  • E’ necessaria una costante manutenzione della piattaforma.

Ogni piattaforma ha diversi vantaggi e svantaggi, la scelta sarà quindi determinata da quanto volete investire nella creazione del vostro sito e dalla tipologia del vostro business. E’ importante analizzare il vostro negozio online pensando a ciò che può essere necessario adottare per soddisfare le vostre esigenze.

Le tre piattaforme sono personalizzabili, con strumenti adeguati per permettere al vostro business di crescere e diventare un successo. La scelta della piattaforma è assolutamente arbitraria, ma è importante che si adatti e risponda alle esigenze del vostro shop online.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva