///Buon compleanno all’hashtag per i suoi primi 10 anni!

Buon compleanno all’hashtag per i suoi primi 10 anni!

L’hashtag è nato su Twitter ormai ben 10 anni fa ed è diventato uno dei simboli più riconoscibili e ampiamente utilizzati del nostro tempo. Vi ricordate com’è nato e come si è diffuso?

Molti elementi iconici di Twitter sono stati creati e implementati nel corso degli anni, ascoltando e osservando il modo in cui gli utenti usufruiscono della piattaforma, così da migliorare e semplificare il suo utilizzo. Ma la storia dell’hashtag è una storia a sé.

Nell’estate del 2007, uno specialista di web marketing e avido utente di Twitter, Chris Messina fece una proposta semplice, utile e divertente, proprio come Twitter. Poiché elemento essenziale e distintivo del social è il suo essere breve e conciso, suggerì di utilizzare il carattere “pound” o “hash” (il cancelletto, #) comune in tutti i telefoni, per creare gruppi di tweet correlati. Fu un’idea indubbiamente elegante e rivoluzionaria che propose proprio tramite un tweet!

“Che ne dite di usare # per i gruppi?”


Il 23 agosto 2007, l’hashtag ha preso vita grazie a un tweet e in poco tempo è riuscito a coinvolgere tutti gli utenti della piattaforma. Il primo hashtag della storia è stato #Barcamp utilizzato da Chris Messina per richiamare l’attenzione sulla proposta di utilizzo degli hashtag. Con Barcamp si intendono quelle discussioni dove i temi sono decisi dagli stessi partecipanti, legate generalmente al Web.

L’hashtag: da ieri a oggi

Oggi l’hashtag più twittato della storia è #NowPlaying (o #np), seguito dal titolo della canzone che si sta ascoltando.

Dal suo primo utilizzo su Twitter l’hashtag si è voluto in modo significativo e oggi viene utilizzato in modi differenti: per raggruppare tweet dello stesso topic, inserito in semplici commenti oppure sfruttato come elemento distintivo nelle rivendicazioni sociali o nelle discussioni di carattere globale. Sfruttando l’influenza e il potere degli hashtag Twitter ha dato voce a moltissime persone sparse in tutto il mondo, che hanno utilizzato il social come megafono per le loro idee.

Nel 2012 è stata la parola più utilizzata negli Usa, Facebook ha iniziato ad adottare gli hashtag come strumento di ricerca nel 2013 e solo nel 2014 è entrato come nuova voce nel dizionario inglese Oxford. Il suo significato oggi è conosciuto in tutto il mondo, così come la sua funzione. È sufficiente pensare che negli ultimi anni vengono twittati circa 125 milioni di hashtag al giorno. Ad oggi non solo Twitter e Facebook usano gli hashtag ma anche Instagram, Tumbrl, Pinterest, YouTube e molti altri social network, piattaforme e siti d’informazione.

Possiamo tranquillamente affermare che quando succede qualcosa nel mondo, succede anche su Twitter.

Buon decimo compleanno hashtag!

 

Ah…non dimenticate l’hashtag ufficiale del compleanno: #Hashtag10, twittandolo si attiva un’emoji personalizzata!

 

I 10 hashtag più usati nel 2016 su Twitter

1) #Olimpiadi
2) #AmericanElection
3) #Pokemongo
4) #Brexit
5) #Oscar
6) #Euro2016
7) #BlackLivesMatter
8) #Trump
9) #Rip
10) #GameOfThrones

Buon decimo compleanno hashtag!

 

fonte dati: ANSA.IT (goo.gl/3s8eYS)

Salva

2017-10-02T11:38:31+00:00agosto 28th, 2017|

Per qualunque richiesta commerciale puoi contattarci via e-mail compilando il modulo che segue o via telefono allo 011.5806034

Il tuo nome

La tua email

Dettagli richiesta

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.

2 0 1 0