Tel: 011. 58 06 034 | E-Mail: info@ne-ws.it | Contatti

Sicurezza sul web, come migliorare un sito e-commerce

La Web Agency a Torino e Milano specializzata da 20 anni in soluzioni e-Commerce Magento, Consulenza SEO, Digital Marketing e Realizzazione Siti Web

Sicurezza sul web, come migliorare un sito e-commerce

I periodi di shopping più intenso, come le feste natalizie o i saldi di fine stagione, rappresentano una sfida per i commercianti, compresi coloro che si dedicano alla vendita online.

Oltre a gestire un flusso maggiore di acquisti, infatti, in questi momenti si concentrano anche la maggior parte degli attacchi alla sicurezza sul Web, rendendo necessario il ricorso a nuove misure di protezione.

Quando si tratta di sicurezza Web, sono ancora molti i professionisti dell’e-commerce che hanno dubbi sulle misure da adottare, i procedimenti da seguire e i comportamenti da evitare. Da un lato, si figura la necessità di proteggere i siti da attacchi pericolosi e potenzialmente sofisticati, dall’altro non stabilire norme eccessivamente severe, che potrebbero portare all’effetto negativo di respingere utenti legittimi.

Quindi, quali sono i passaggi fondamentali per avere la propria piattaforma e-commerce adeguatamente protetta?

1. Monitorare le minacce. Si possono installare programmi specifici che svolgono questa operazione. Si tratta di un’attività che richiede tempo per poter avere un quadro completo delle vulnerabilità del sito, ma non può essere lasciata al caso.

2. Disporre degli strumenti di protezione più recenti. Una volta individuati i punti deboli, è necessario ricorrere a strumenti adeguati per risolvere i problemi. Il Web è un ambiente in continua evoluzione e, di conseguenza, anche le minacce possono evolversi e mutare con il tempo. Per questo motivo anche le regole di protezione dovrebbero andare di pari passo con le necessità dei siti.

3. Valutare rischi e benefici degli strumenti adottati. Un alto livello di sicurezza è importante, ma strumenti che adottino criteri troppo rigidi rischiano di ottenere effetti dannosi per il sito, come il blocco di traffico legittimo o una navigazione fortemente rallentata, fattori che possono allontanare potenziali clienti e intaccare guadagni e fidelizzazione del brand.
Allo stesso modo, regole troppo blande potrebbero rendere poco sicuri gli acquisti sul sito, danneggiando ancora le vendite e l’esperienza degli utenti. La soluzione è quella di testare di volta in volta gli strumenti e i livelli di sicurezza, in modo da poter impostare questi ultimi in modo ottimale per il proprio sito.

4. Tenere aggiornate le regole di protezione. Come accennato prima, il Web è un ambiente in costante evoluzione e quindi si deve prevedere che gli strumenti di protezione che si sceglie di adottare per il proprio sito non possano funzionare correttamente per sempre, se mantenuti allo stato di aggiornamento che avevano al momento dell’installazione. L’aggiornamento è fondamentale per mantenere protetto un sito Web, quasi un lavoro a tempo pieno che richiede un monitoraggio costante e una grande attenzione alle nuove possibilità in cui i criminali informatici possono inserirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.