Tel: 011. 58 06 034 | E-Mail: info@ne-ws.it | Contatti

Pagamenti elettronici, gli italiani utilizzano sempre più le carte di credito

La Web Agency a Torino e Milano specializzata da 20 anni in soluzioni e-Commerce Magento, Consulenza SEO, Digital Marketing e Realizzazione Siti Web

Pagamenti elettronici, gli italiani utilizzano sempre più le carte di credito

Gli italiani apprezzano la “moneta elettronica” e utilizzano sempre di più la carta di credito per le spese quotidiane. Nonostante l’86% delle transazioni avvenga ancora in contanti, la possibilità di trovare facilmente la carta di credito più conveniente per i consumatori ha aumentato il volume dei pagamenti elettronici rispetto agli anni passati.

Tra gli acquisti elettronici più diffusi ci sono sicuramente quelli relativi al settore dei trasporti: biglietti aerei, del treno o della nave. Oltre ai classici sistemi bancomat e carta di credito, il 72% dei consumatori intervistati dall’Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano si è dichiarato interessato alle possibilità del Mobile Wallet, i portafogli digitali che permettono di trasformare il proprio smartphone in una carta di credito a tutti gli effetti, con tessere fedeltà e biglietti dei mezzi pubblici.

A ribadire la crescita dei pagamenti in formato elettronico, si è registrato un altro dato apparentemente negativo: lo scontrino medio ha subito una lieve contrazione, da 77 a circa 75 euro. La diminuzione della spesa media può infatti essere letta come un utilizzo sempre più quotidiano delle carte di credito, non più destinato alle sole spese di grande portata.

Il 92% dei pagamenti elettronici avviene online: a trainare la crescita delle carte di credito è sicuramente l’e-commerce, soprattutto in virtù di nuove modalità di pagamento sperimentate negli ultimi tempi, come MyBank o la soluzione di Sofort, che permette di utilizzare il bonifico bancario direttamente nel processo di pagamento dell’ordine online, fino al pagamento online proposto dal circuito nazionale PagoBancomat, già utilizzato da un larghissimo bacino di consumatori.

Il valore dell’ePayment, quindi, raggiunge poco meno di 2 miliardi di euro, inclusi i pagamenti di ricariche, bollette, tasse e multe, possibili attraverso i sistemi online. Ad oggi, il Decreto Sviluppo Bis impone alla Pubblica Amministrazione di ricevere pagamenti in formato elettronico, incentivando la crescita dei singoli enti locali. Altro grande motore di traino per lo sviluppo sembra essere il Mobile: con 37 milioni di smartphone in Italia e un tempo medio di 75 minuti online via cellulare o tablet, la connettività mobile è uno strumento privilegiato per navigare in Rete e usufruire di tutti i servizi offerti, inclusi gli acquisti online e i pagamenti contactless.

Proprio nel settore mobile, il 43% degli intervistati è a conoscenza del concetto di Mobile Proximity Payment e più della metà è interessato ad utilizzare il nuovo sistema di pagamento. Tuttavia, i potenziali utenti del metodo di pagamento in prossimità su dispostivi portatili dimostrano di avere qualche perplessità in merito: il timore più diffuso riguarda le conseguenze in caso di smarrimento dello smartphone, insieme alla sensazione che sia un metodo meno sicuro rispetto ad altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.